Concorso In&Out

Concorso In&Out

 Regolamenti “in&out2016”

Categorie e quote d'iscrizione:

1) Macchine fotografiche digitali reflex o con ottiche intercambiabili (in&out) entro il 7/6/2016 € 40,00 dopo tale data fino al giorno della gara € 50,00

  1. 2) Macchine fotografiche compatte digitali (in&out) entro il 7/6/2016 € 40,00 dopo tale data fino al giorno della gara € 50,00

    3) Videocamere digitali “Action Cam” (in&out) entro il 7/6/2016 € 40,00 dopo tale data fino al giorno della gara € 50,00

    4) Solo terrestre “out” entro il 7/6/2016 € 30,00 dopo tale data fino al giorno della gara € 35,00

5) Modelle subacquee entro il 7/6/2016 € 30,00 dopo tale data fino al giorno della gara € 35,00

6) i punteggi relativi alle sole immagini subacquee daranno origine alla classifica del Campionato Nazionale ACSI di Fotografia Subacquea

7) la parte che riguarda le fotografie subacquee del regolamento in&out vale anche per il Campionato Nazionale ACSI di Fotografia Subacquea

Scarica i regolamenti dai seguenti link

in&out reflex e compatte

action cam (video)

solo terrestre

Campionato ACSI di Fotografia Subacquea

La Campagna SAVE THE OCEAN by Oceandiver

A settembre dell’anno scorso si siamo lasciati così … dopo una campagna che andò oltre le nostre migliori aspettative raggiungendo in un mese (agosto) oltre 420000 visite.

Ripartiamo anche quest’anno, per la quarta volta, con nuovi e vecchi testimoni da tutto il mondo. Stesse modalità: foto con messaggi chiari e diretti per sottolineare la necessità di salvare l’ecosistema mare. Quest’anno avremo il supporto della Fondazione per le ricerche in Artico di Sandra Birhnak), una fondazione che da anni si batte per la difesa di un ecosistema fondamentale per la salute del pianeta .. vedrete le foto ed i messaggi … sono incredibili.

Ad oggi ho ricevuto e continuo a ricevere richieste di partecipazione alla campagna da oceandiver di tutto il mondo. Quello che colpisce è la loro sensibilità.. che siano personaggi noti internazionalmente per il loro impegno a protezione dell’ambiente, fotografi professionisti o semplici amanti del mare, dalle loro parole emerge un’unica voce … dare voce a chi non può parlare … difendere il mare e le sue creature, riconoscerne l’importanza economica e politica che fa del continente blu l’ago della bilancia degli equilibri mondiali. Non è cosa nuova ma troppo spesso ce ne dimentichiamo.

Le foto ed i messaggi saranno pubblicati tutti i giorni sulle pagine di Oceandiver (sia quelle in inglese che quelle in italiano) e, naturalmente, sul sito www.ocean4future.org. Non vi preoccupate se ne perderete qualcuna, Vi basterà tornare sul sito e rivederle tutte. Vogliamo credere che quello che facciamo possa dare un contributo ad una missione che da più parte tutti stanno lanciando:

Salvare il mare per Salvare il nostro futuro.

Il pianeta sta morendo ucciso dal nostro egoismo e stupidità ma c’è ancora una speranza e si chiama Uomo 🙂 … un uomo libero capace di rivedere il suo stile di vita abbandonando egoismi e interessi personali. Ce la possiamo fare ma bisogna andare oltre 🙂 Siate protagonisti e non mollate perché il futuro appartiene ancora a noi

Concorso fotografico e per video riprese “FURIO BENIGNI”

Concorso_F_Benigni_SQ

Regolamento Concorso Fotografico e per Video Riprese

“FURIO BENIGNI”

In memoria di un amico istruttore sub e grande amante del mare, in occasione del Genova Dive Show abbiamo presentato un concorso fotografico subacqueo aperto a tutti a tema Mar Mediterraneo.

La partecipazione al concorso è gratuita con un ricco montepremi messo a disposizione dagli sponsor della manifestazione.

Sono previste le CATEGORIE:

– FOTO SUB (MACRO O AMBIENTE) all’interno di queste categorie le fotografie verranno divise tra REFLEX e COMPATTE.

FOTOSUB UNDER 25 – fotografie subacquee MACRO o AMBIENTE realizzate da partecipanti di età pari o inferiore ai 25 anni.

VIDEO SUB ACTION CAM – Possono partecipare filmati di lunghezza non superiore ai 2:30 minuti a tema sub o misto (riprese subacquee ed esterne) di cui però almeno 1 minuto di riprese subacquee.

I concorrenti potranno presentare un massimo due immagini in formato JPEG di alta qualità che dovranno essere inviate, in allegati non superiori a 50Mb, rinominate con la seguente nomenclatura:

Iniziali nome cognome_NNN_CAT_GRUPPO dove NNN rappresenta il numero progressivo (da 001 a 003) e CAT sarà REF (reflex) o COM ( compatte) GRUPPO sta per uno dei due gruppi AMB o MAC ( ambiente o macro)

Le foto dovranno essere inviate via mail a:

concorso@corderianazionale.it

Termine ultimo per la presentazione: 30 giugno 2015

La giuria potrà richiedere l”invio del file RAW originale a sua discrezione

(per coloro sprovvisti di fotocamera che possa produrre il RAW, sarà richiesto l’invio del file originale non elaborato completo di tutti i dati EXIF).

Le foto non dovranno riportare nessuna firma nè watermark nè segno distintivo.

Sarà consentito ai concorrenti di processare le foto.

Le uniche operazioni di postproduzione permesse sono:

Crop dell’immagine: Max 25%
Regolazioni dei livelli e dello sharpening
Utilizzo di tool per la rimozione di eventuale sospensione
Flip e rotazione dell’immagine
(in ogni caso non sono permessi interventi massivi che stravolgano la foto originale)

I primi 3 classificati di ogni categoria saranno premiati.

Tutte le foto pervenute, dopo la valutazione della giuria, saranno esposte sul sito.

L’ organizzazione, in conformità con le leggi stabilite in materia di copyright, considera le opere presentate in Concorso esenti da qualsiasi diritto di proprietà artistica od a diritti appartenenti a terzi;

I concorrenti autorizzano l’utilizzo delle loro opere da parte dell’organizzazione per operazioni di promozione del Concorso stesso, anche attraverso manifesti, brouchure e calendari senza fini di lucro.

Saranno sempre utilizzate con la menzione del nome dell’ autore, ma non percepiranno diritti d’autore o altre retribuzioni di qualsiasi tipo.

Underwater International Photo Contest Città di Trieste

UNDERWATER INTERNATIONAL PHOTO CONTEST CITTÀ DI TRIESTE

Grande riscontro per il primo International Underwater Photo Contest – Città di Trieste.

Schermata 2015-05-27 alle 08.39.03

Il concorso è stato organizzato da Trieste Sommersa Diving, con il patrocinio del Comune di Trieste e del Museo Civico di Storia Naturale di Trieste.

Lo scopo del concorso è quello di aprire una finestra sul mondo che si trova appena sotto la superficie del nostro mare e far conoscere a tutti le splendide creature che lo popolano, per aumentarne il rispetto, la salvaguardia e la conoscenza.Una Kermes nella Kermes che si è conclusa domenica 17 Maggio, durante la terza ed ultima giornata della manifestazione MareNordEst 2015, organizzata dal TSD, Trieste Sommersa Diving, associazione cultural-sportiva presieduta da Roberto Bolelli, si e’ svolta presso la Stazione Marittima di Trieste la premiazione del Primo International Underwater Photo Contest Citta’ di Trieste, 4* Memorial “Moreno Genzo” .

La cerimonia della premiazione del concorso, al quale Emanuele Vitale ha dedicato tempo ed impegno ottenendo risultati tanto positivi da risultare quasi insperati, ha visto prima la proiezione di fotografie subacquee opere di due dei tre giurati del concorso, i pluripremiati Adriano Morettin e Michele Davino (il terzo giurato nonche’ presidente della giuria era un altro fotografo subacqueo friulano di chiara fama, Gianni Pecchiar). Di seguito e’ avvenuta la consegna delle targhe commemorative e dei premi messi a disposizione dai numerosi sponsor del concorso agli autori delle fotografie premiate, autori provenienti da molte regioni italiane, quasi tutti presenti.

Tutte le foto premiate sono rimaste in mostra presso la Stazione Marittima nei tre giorni della manifestazione.

Dopo la premiazione e’ stato offerto un buffet e particolarmente graditi sono risultati essere i tipici dolcetti siracusani che Emanuele Vitale ha fatto giungere fino a Trieste.

(Redattore Alberto Gallucci)

Emanuele Vitale – Organizzazione.

Siamo molto soddisfatti della manifestazione, grande riscontro nel numero dei partecipanti e nelle fotografie di alta qualità, devo ringraziare tutti gli sponsor e gli enti che hanno contribuito e come ente organizzativo siamo stati onorati di aver avuto come Giuria nomi di grosso calibro come Gianni Pecchiar, Presidente, Adriano Morettin, Michele Davino, e Borut Furlan. Da parte nostra non possiamo che rinnovare l’impegno per l’anno prossimo per fare crescere questa iniziativa con entusiasmo e dedizione. Grazie, con voi tutti al fianco possiamo fare molta strada. 

Classifica

1° Compatte principianti – Paola Corradi

1_BC_Paola-Corradi

2° Compatte principianti – Angelo Gallia

2_BC_Angelo-Gallia

3° Compatte principianti – Immacolata Moccia

3_BC_Immacolata_Moccia

 

1° Compatte Macro – Virginia Salzedo

1_CM_Virginia_Salzedo

2° Compatte Macro – Andrea Falcomatà

2_CM_Andrea_Falcomata

3° Compatte Macro – Alberto Gallucci

3_CM_Alberto_Gallucci

 

1° conservation – Guglielmo Cicerchia

1_CO_Guglielmo_Cicerchia

2° conservation – Salvatore Ianniello

2_CO_Salvatore_Ianniello

3° conservation – Lorenzo Terraneo

3_CO_Lorenzo_Terraneo

1° Compatte Wide Angle – Alberto Gallucci

1_CW_Alberto_Gallucci

2° Compatte Wide Angle -Angelo Gallia

2_CW_Angelo-Gallia

3° Compatte Wide Angle – Virginia Salzedo

3_CW_Virginia_Salzedo

1° Diver Fashion – Vito Giannecchini

1_DV_Vito_Giannecchini

2° Diver Fashion – Ilaria Gonelli

2_DV_Ilaria_Gonelli

3° Diver Fashion – Pasquale Vassallo

3_DV_Pasquale_Vassallo

 

1° Reflex Macro – Guido Villani

1_MR_Guido_Villani

2° Reflex Macro – Pasquale Vassallo

2_RM_Pasquale_Vassallo

3° Reflex Macro – Stefano Proakis

3_RM_Stefano_Proakis

  

1° Reflex Wide Angle – Guido Villani

1_RW_Guido_Villani

2° Reflex Wide Angle – Primo Cardini

2_RW-Primo-Cardini

3° Reflex Wide Angle – Aldo Costa

3_RW_Aldo_Costa

 

Menzione Speciale Premio “URSUS  Aldo Costa.

Menzione-speciale-Aldo_Costa

Alcune foto della premiazione a cura di Alberto Gallucci

 

 

Gara selettiva Safari Fotosub – Genova

Gara Safari Fotosub Genova

il 31 maggio 2015 si è svolta presso il C.N. Ilva una selettiva di
safari fotosub, per chi non sapesse cosa è il safari è una disciplina sportiva
creata per avvicinare i pescasub alla fotografia, durante la gara si deve fotografare
il maggior numero di specie di pesci possibili che poi saranno presentate alla giuria;
la giuria da una valutazione da 0 a 10 guardando la tecnica e la composizione e per
ogni specie di pesce questo punteggio deve essere moltiplicato per un coefficente di
difficoltà, in queste gare partecipano sia gli apneisti che i sub con le bombole e per
entrmbi gli approcci d’immersione troviamo la sezione reflex e la sezione compatte.
Naturalmente gli apneisti hanno un coefficiente aggiuntivo per il maggior sforzo fisico.

Mi hanno chiamato in qualità di giurato, perciò mi sono recato presso il C.N. Ilva nel
pomeriggio così da non incrociare e non vedere per sbaglio le immagini dei concorrenti;
una volta che hanno consegnato le fotografie al giudice di gara, ho incontrato diversi
amici ed è sempre un piacere ritrovare i vari amici anche se poi sarò io a giudicarli
ed eventualmente prendermi le “cazziate” da chi era convinto di fare di più, ma fa
parte del gioco, io giudico sempre in base a coscienza.

Il campo gara era a vesimo lo Scoglio Nave i concorrenti hanno raggiunto a nuoto dalla spiaggia il
campo gara e lì hanno avuto 4 ore di tempo per cercare e fotografare i soggetti, la visibilità
era scarsa tant’è e acqua verde nonostante questo noi giurati abbiamo potuto apprezzare
immagini di buon livello sia nelle reflex che nelle compatte.
La differenza tra il safari e la fotosub sono i tagli ammessi dei pesci, i pesci se non ripresi
interi devono essere tagliati in determinati modi altrimenti è un attimo che un’immagine
pur buona prenda meno punti di un altra.

Nella categoria compatte sono state presentate 95 immagini, mentre nelle reflex ne sono state
presentate 135, giudicate in circa 3 ore ed in totale i fotosub partecipanti erano 32.

Nella classifica assoluta stilata solo in base ai punteggi i primi tre sono stati:
– 1° Alaimo Nicola del C.Sub Alto Tirreno in categoria Apnea Master
– 2° Rosini Alessandro del C.S. Sestri Levante in categoria Apnea Master
– 3° Lombroso Davide del Ci.Ca.Sub Bogliasco Seateam in categoria ARA Master

Nella classifica per società ha vinto il C.S. Alto Tirreno con la squadra Alaimo-Gaudino,
seconda il C.S. Sestri Levante con Rosini-Pagliuso e terzo il Ci.Ca. Sub Bogliasco
Seateam con Lombroso-Corradi.

Tra i vari safaristi ho visto diversi soci di Blu Cobalto.

La sigla Apena e ARA tutti i sub la conoscono ma per diversificare chi usa reflex e compatte
sono stati aggiunti i termini “Master” per chi usa macchine a obiettivo intercambiabile
e “Compatte” per chi usa le macchine fotografiche compatte.